In Valchiusella sono tante le opportunità per vivere una vacanza sotto il segno del relax oppure degli sport più adrenalici.
Lo spettacolo e le forti emozioni sono garantite tutto l’anno.

A cura di Stefano Biava
Fotografie di Stefano Biava e Bruno Biava

Per gli appassionati di arrampicata, la Palestra di roccia di Traversella rappresenta da sempre una mèta obbligata. Oltre 510 le vie (dal III grado al 9a+) attrezzate in perfetta sicurezza. Tra queste il Settore delle speranze, parete unica in tutte le Alpi in quanto interamente attrezzata per i bambini. A pochi minuti dalla palestra il Rifugio Bruno Piazza del CAI di Ivrea.
La Scuola di Volo Sparavel e il Club Parapendio Cavallaria offrono a tutti gli amanti del volo in parapendio, inclusi allievi e neo-brevettati, la possibilità di cimentarsi con questo affascinante sport. Il decollo avviene presso il panoramico Pian dei Muli (1400 m) a pochi chilometri da Vico Canavese. Il punto di atterraggio è in un grande pianoro nei pressi di Bajo Dora.
Il territorio della Valchiusella è attraversato dai percorsi della Grande Traversata delle Alpi (GTA), della Via Alpina e da quelli dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea. I tanti sentieri dell’alta valle vi faranno scoprire un ambiente ancora capace di regalare grandi emozioni e caratterizzato da borgate alpine di grande fascino. Le più alte cime della Valchiusella, dal Monfandì (2820 m) al Monte Marzo (2756 m) sono mèta di appassionati di alpinismo ed escursionismo mentre le acque del torrente Chiusella sono molto apprezzate dagli appassionati di pesca. Ogni anno a maggio si tiene l’originale iniziativa El Sabat d’le erbe un ciclo di suggestive escursioni finalizzate alla conoscenza e all’utilizzo in cucina delle erbe spontanee. In Valchiusella sono presenti ben due importanti musei dedicati alla mineralogia: a Traversella il Museo mineralogico e delle attrezzature della miniera presso l’area delle ex miniere FIAT e a Brosso l’Ecomuseo Mineralogico.